• HAMMOND EXPRESS – Another Steppin’ Soul

    L’ultima volta del convoglio groovy su rotaia soul fu qualche anno fa con l’album d’esordio “Rendez-Vous” (Scenario Music). Le atmosfere cinematografiche, l’organ jazz – non solo per i feticisti del genere ma anche per quelli del dancefloor soul coperto di borotalco – e l’attitudine “mod” del trio guidato dall’organista Francesco Gazzara erano gli ingredienti evidenti del disco che, per vari motivi legati alle altre attività dei componenti della band, non conobbero mai un vero debutto dal vivo. Oggi finalmente Hammond Express torna sia in studio che dal vivo con “Another Steppin’ Soul” (IRMA La Douce), un tribute album ricco di cover northern soul degli anni ’70 e della Motown fine Sixties. Nel disco ci sono le rivisitazioni di molti classici dei “soul allnighters”, originariamente interpretati da nomi come The Tams, Booker T. & The MG’s, Four Tops, The Millionaires, The Supremes, Judy Street, Curtis Mayfield. Adesso anche in Italia sarà possibile ballare nella stessa serata su brani come “Be Young Be Foolish Be Happy”, “What”, “Never For Me” o “Move On Up”, mentre un organ trio li esegue dal vivo. Non solo, l’album contiene anche delle cover dal repertorio “007” di John Barry, come “Goldfinger” e “Diamonds Are Forever”, più una chicca tutta italiana: una versione con l’hammond di “Stadium”, storica sigla TV di “Domenica Sprint”. Quello di Hammond Express è il set ideale per mod parties, aperitivi lounge, art galleries e allnighters soul.

    Organ & Keyboards: Francesco Gazzara – Bass: Massimo “Sir Blofeld” Sanna – Drums: Giuliano Ferrari – Vocals: Lily Latuheru – Flute, baritone and tenor sax: Dario Cecchini – Percussion: Mirtao

     

    Tracklist:

    Play 1. 01. The Glorious Revolution

    Play 2. 02. Be Young Be Foolish Be Happy

    Play 3. 03. Never For Me

    Play 4. 04. I Cant Help Myself

    Play 5. 05. Diamonds Are Forever

    Play 6. 06. Nobody Does It Better

    Play 7. 07. Move On Up

    Play 8. 08. Inner City Blues

    Play 9. 09. Mercy

    Play 10. 10. What

    Play 11. 11. Goldfinger

    Play 12. 12. Stadium

    Play 13. 13. You Cant Hurry Love

    Play 14. 14. The House In The Clouds


Share

Related

  • GAZZARA

    A come Acid Jazz: i GAZZARA sono stati i pionieri dell’acid jazz in Italia, tra i primi artisti italiani ad esibirsi nel leggendario Jazz Cafè di Camden a Londra. Il loro primo album “One” (1996) [&hellip

  • THE PIANO ROOM – The breath feel

    Una manciata di battute musicali, appena un centinaio di secondi dopo l’inizio del nuovo album ed ecco che l’incanto della formula contemporary progressive del progetto THE PIANO ROOM trasporta mente e orecchie in territori lontani. [&hellip

We would like to hear your comment