• BRAIN – BrainStorm II

    Brain_Brainstorm_II_Cover300BrainStorm II è il secondo disco solista di Francesco Spatafora a.k.a. Brain (1983). Il rapper, membro fondatore dei Fuoco Negli Occhi, pubblica l’album per due Etichette, Auodioplate Records e Mandibola Records (sottoetichetta di IRMA records).

    BrainStorm II affronta vari temi con uno stile che punta all’originalità del punto di vista, delle immagini e del linguaggio. Così Brain racconta la storia di amore tra carta e penna, due elementi complementari, la quotidianità di un trentenne lavoratore che si trasforma in vari insetti a seconda delle circostanze, i tormenti e la complessità di un uomo composto da miriadi di granelli di sabbia o ancora la storia di un V.I.P. che si svela essere un autoritratto pregno di ironia. BrainStorm II è un racconto composito in cui l’intimismo si alterna all’orgoglio e in cui le metafore convivono con la schiettezza e il gergo urbano. È rap nato dopo ore e ore passate davanti a carta e penna, una dichiarazione d’amore alla disciplina musicale dell’hip hop che passa in primis dalla scrittura.

    Tanti gli ospiti che accompagnano Brain in questo disco che dà seguito al suo primo album solista, BrainStorm (2009) ma anche a Settimo cerchio (2011), realizzato insieme a Lord Madness. Oltre a Prosa e Micha Soul – le altre due voci dei Fuoco Negli Occhi – ci sono vari punti di riferimento della scena rap bolognese come Rischio, Claver Gold e Makkia. Spazio anche a due astri nascenti come Bert e Lady Larry e a un peso massimo come Paura, al talento di Madbuddy fino ad arrivare a nomi di cui ultimamente si è parlato molto per meriti artistici, Moder, E-Green e Kiave. Le produzioni musicali sono opera di Yazee, Amon, Ceri, Deezie Daz, Kmaiuscola, Rico Beat e Tacash.

    BIO


Share

Related

We would like to hear your comment